GENESI: COMPLETATA REGISTRAZIONE PRIMO QUADRO

In questi giorni abbiamo completato la videoregistrazione del primo quadro dell’opera Genesi di Renato Miani. Commissionata anni fa dal Polifonico, l’opera intende mettere e ‘legare’ in musica le tre città patrimonio dell’Unesco del Friuli Venezia Giulia: Aquileia, Cividale e Palmanova. Il primo quadro, dedicato alla città romana di Aquileia, sarà diffuso nelle prossime settimane sulle tv nazionali e locali. Un modo, per noi, di festeggiare l’anniversario della Patria del Friuli.Alla registrazione, oltre al Polifonico, hanno partecipato i pianisti Matteo Andri e Ferdinando Mussutto,

GENESI: AD AQUILEIA LE PRIME RIPRESE

Sono cominciate ad Aquileia le registrazioni dell’opera “Genesi” di Renato Miani, scritta – su commissione del coro Polifonico di Ruda – per valorizzare le città Unesco del Friuli Venezia Giulia. Un’opera – per coro maschile, orchestra, voce recitante e voce pop – che oggi viene proposta nella versione con pianoforte a quattro mani più gestibile dal punto di vista economico. L’invito del coro friulano al compositore Miani è di alcuni anni fa;

IL POLIFONICO A CAORLE

Ultimo impegno del 2022 venerdì 30 dicembre in duomo a Caorle. Molto impegnativo il programma, che prevede brani sacri dell’Ottocento e del Novecento e classici brani natalizi. Accompagneranno il coro Ferdinando Mussutto (pianoforte) e Gabriele Rampogna (percussioni).

CONCERTO DI FINE ANNO: IL POLIFONICO A RUDA

Dopo tre anni di silenzio causa la pandemia ritorna a Ruda il concerto di Fine anno del Polifonico. Reduce dalla trasferta a Malta il coro diretto da Fabiana Noro proporrà un programma vario, frutto dello studio degli ultimi dodici mesi. Accompagneranno il coro il pianista Ferdinando Mussutto e il percussionista Gabriele Rampogna. Il concerto è in programma a Ruda, giovedì 29 dicembre, nella chiesa parrocchiale di santo Stefano, con inizio alle ore 20.30.

PRESEPE DI SUTRIO A ROMA: C’E’ ANCHE IL POLIFONICO

C’è un po’ di noi nel presepe donato dal comune di Sutrio alla Città del Vaticano ed esposto dal 3 dicembre in piazza san Pietro. In particolare la colonna sonora. I responsabili del Vaticano, infatti, hanno scelto due pezzi del Polifonico che il comune di Sutrio aveva richiesto un po’ di tempo fa. Chi visiterà il presepe infatti potrà così ascoltare Grazie Signor (su testo del carnico Eligio Nassivera) e Lux aurumque di Eric Whitacre.

IL CORO POLIFONICO DI RUDA A MALTA

Concerti il 2 e 3 dicembre a La Valletta e Sliema
Inviti dell’Ambasciata d’Italia e del Fogolar furlan

Il coro Polifonico di Ruda sarà in trasferta a Malta, il 2 e 3 dicembre prossimi, su invito dell’Ambasciata d’Italia di La Valletta e del locale Fogolar furlan. Il coro, diretto da Fabiana Noro e accompagnato al pianoforte da Ferdinando Mussutto, canterà venerdì 2 dicembre, alle ore 18.30, nella chiesa di santa Caterina, a La Valletta, mentre il 3 sarà nella St.

CENTENARIO PASOLINIANO: IL CIANT DA LI CIAMPANIS

Anche il Polifonico ha voluto unirsi alle migliaia di manifestazioni in occasione del centenario della nascita di Pier Paolo Pasolini (1922-1975). Ruda ha un legame particolare con il poeta che frequentò il nostro paese nella seconda metà degli anni Quaranta in compagnia dell’amico pittore Giuseppe Zigaina. Citò Ruda anche in diverse poesie tant’è che l’amministrazione comunale ha dedicato un murale al casarsese opera di Simone Mestroni. Nei nostri archivi abbiamo ritrovato il Ciant da li ciampanis,

VORREI ESSERE SCRITTORE DI MUSICA – CONCERTO DEDICATO A PIER PAOLO PASOLINI

Festival Teatrale Internazionale CASTELLO DI GORIZIA

Teatro “KULTURNI DOM – ore 20.30

Uno spettacolo dedicato a Pasolini, dove un’eccellenza del canto corale virile internazionale come il Polifonico di Ruda, diretto dal 2003 dalla pluripremiata bacchetta di Fabiana Noro, s’interseca con la giovane compagnia slovena, guidata da Michal Rynia e Nastja Bremec, che propone la danza sotto una nuova luce espressiva. I pezzi più celebri del variegato repertorio del coro friulano,

DA GRADO RICONOSCIMENTI PER IL POLIFONICO

Due riconoscimenti sono giunti al Polifonico in queste settimane: entrambi da Grado. Il primo è dell’amministrazione comunale dell’Isola del sole che ha premiato ‘alla carriera’ il Polifonico nell’ambito dell’edizione 2022 del Festival della canzone del Friuli Venezia Giulia.
Il secondo riconoscimento è arrivato invece per la partecipazione, fuori concorso, alla decima edizione del festival corale internazionale Isola del sole svoltosi dal 25 al 28 settembre. Nell’occasione, nella stupenda cornice della basilica di Santa Eufemia,

DUE IMPEGNI LOCALI PER IL POLIFONICO

Due impegni locali – Grado e Martignacco – per il Polifonico. Lunedì 26 il coro parteciperà alla rassegna del concorso corale internazionale dell’Isola del sole accanto a due cori europei: martedì 27 invece il coro parteciperà alle manifestazioni per la ri-consacrazione della chiesa madre di Martignacco dopo 90 anni di oblio. Nei due concerti il coro sarà accompagnato da Matteo Andri (pianoforte), Gabriele Rampogna (percussioni) e Manuel Tomadin (organo). Il coro proporrà musiche di Schubert,

I PICCOLI MUSICI CHIUDONO EDIZIONE 2022 DEI CONCERTI IN BASILICA

Un concerto davvero memorabile quello che sabato 17 settembre ha chiuso l’edizione 2022 dei Concerti in basilica organizzata dalla Socoba in collaborazione con il Polifonico. I Piccoli Musici di Casazza (Bergamo), diretti da Mario Mora, hanno proposto un programma davvero impegnativo e particolarmente raffinato con musiche di Dipiazza, padre Martini, Caldara, Mendelssohn, Galuppi, Zuccante e Rutter. Hanno entusiasmato soprattutto i quattro mottetti di Zuccante – Beatitudines, Laudes, Ave Maria e Stabat Mater – proposti con l’accompagnamento all’organo del maestro Luigi Panzeri.