IL POLIFONICO A MODENA

Sabato 25 settembre nella chiesa di san Agostino
Con il progetto ‘La musica dei Cieli’

Danieli main sponsor del coro più internazionale del Fvg

Danieli, leader mondiale nella progettazione e costruzione di minimills, sarà main sponsor del Polifonico di Ruda, il più internazionale dei cori del Friuli Venezia Giulia. L’accordo – sulla base della recente legge regionale sull’art bonus – è stato perfezionato in questi giorni e garantirà il coro nel suo sviluppo culturale e organizzativo dei prossimi anni. Il coro intanto non rallenta la propria attività. Questo fine settimana, infatti, sarà di scena a Modena, nella chiesa di san Agostino, nell’ambito del festival musicale organizzato da quella amministrazione comunale in collaborazione con la locale sezione della Gioventù musicale d’Italia. Il coro diretto da Fabiana Noro – che dopo il lockdown si è già esibito in Trentino Alto Adige, Toscana, Liguria e Veneto – proporrà il programma “La musica dei Cieli”, uno dei progetti di questo 2021.

Il complesso – che sarà accompagnato da Ferdinando Mussutto al pianoforte e Gabriele Rampogna alle percussioni – si avvarrà della collaborazione di Fabiano Fantini come voce recitante. Il progetto, infatti, prevede anche la lettura di alcuni passi della Terza cantica del Sommo Poeta nell’anno nel quale si celebrano i 700 anni dalla morte del “fiorentino”. Il coro presenterà musiche di Schubert, Cesnokov, Copi, Da Rold e altri autori contemporanei. Naturalmente anche in questa occasione il coro si presenterà in una formazione adeguata alle nuove regole anti Covid che prevedono distanziamenti sia tra i coristi sia tra le singole file, norme che rendono oltremodo più impegnative le performance dei singoli protagonisti e che hanno obbligato diversi cori ad alzare bandiera bianca.

Il Polifonico, costituito ufficialmente nel 1945 ma erede di una tradizione secolare, è diretto dal 2003 da Fabiana Noro, direttore con il quale ha vinto ben 41 primi premi ai più importanti concorsi corali internazionali. Gli ultimi premi sono stati vinti alcuni mesi fa al concorso “Leonardo da Vinci” di Firenze, svoltosi on-line, e al quale hanno partecipato una cinquantina di complessi corali da tutto il mondo.