IL CORO DI VOCI BIANCHE DELLA SCALA PER LA PRIMA VOLTA IN FRIULI VENEZIA GIULIA

Domenica 19 giugno canterà ad Aquileia per l’edizione 2022 dei Concerti in Basilica

Il coro di Voci bianche della Scala di Milano sarà per la prima volta in Friuli Venezia Giulia. Domenica 19 giugno, infatti, canterà ad Aquileia nell’ambito dell’edizione 2022 dei Concerti in basilica organizzati dalla Socoba in collaborazione con il Coro Polifonico di Ruda. Il coro – con inizio alle 20.45 – sarà diretto dal maestro Bruno Casoni e accompagnato al pianoforte dal maestro Marco De Gaspari. Proporrà musiche di Faurè, Verdi, Rossini, Schubert, Mendelssohn e Rutter.

Fondato nel 1984 il coro di voci bianche della Scala è stato affidato nel corso degli anni alla direzione di Gerhard Schmidt-Gaden, Nicola Conci e, dal 1993, a Bruno Casoni. Sin dalla sua fondazione, il Coro di voci bianche partecipa regolarmente alle produzioni d’opera e ai concerti del Teatro alla Scala ed è ospite delle stagioni di importanti istituzioni musicali quali l’Orchestra Filarmonica della Scala, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, l’Orchestra Sinfonica di Milano “G. Verdi”. Fra le partecipazioni a produzioni d’opera delle stagioni più recenti del Teatro alla Scala si annoverano Carmen (2015), Tosca (2015 e 2019), Turandot (2015), Der Rosenkavalier (2016), La bohème (2017), Attila (2018), Die tote Stadt (2019), La dama di picche (2022). Nell’ambito dell’attività concertistica, si ricordano nel 2013 il concerto di Natale diretto da Daniel Harding, nel 2015 il concerto con i Wiener Philarmoniker diretti da Mariss Jansons. Fra il 2016 e il 2019 sempre alla Scala si segnalano Il piccolo spazzacamino di Britten, i concerti inseriti nel progetto “Grandi Spettacoli per piccoli” sotto la direzione del Maestro Casoni, la Terza Sinfonia di Mahler diretta da Iván Fischer con la Budapest Festival Orchestra (2016) e da Riccardo Chailly con la Filarmonica della Scala (2017). Nel 2019 il Coro di voci bianche ha partecipato al Castello di Chambord alla cerimonia d’apertura delle celebrazioni per i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, esibendosi alla presenza del Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella e del Presidente della Repubblica Francese Emmanuel Macron.

Nato a Milano, Bruno Casoni dopo aver conseguito i diplomi di pianoforte, composizione, musica corale e direzione di Coro al Conservatorio “G. Verdi” della sua città, ha assunto l’incarico di direttore del Coro del Teatro Pierluigi da Palestrina di Cagliari e successivamente, dal 1983, di altro Maestro del Coro al Teatro alla Scala di Milano, incarico mantenuto fino al 1994. Sempre nel 1994 è diventato Direttore del Coro di Voci Bianche del Teatro alla Scala. Nel 1994 è stato nominato Direttore del Coro del Teatro Regio di Torino; significativo inoltre il rapporto consolidato con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai. Dal 2002 al 2021 è stato Direttore del Coro del Teatro alla Scala. Nel luglio del 2002 ha iniziato la collaborazione con l’Associazione del Coro Filarmonico della Scala, del quale è Direttore Principale. Nel 2013 il Comune di Milano lo ha premiato con l’Ambrogino d’oro per i suoi meriti artistici.