CORO POLIFONICO DI RUDA – RINNOVATI GLI ORGANI STATUTARI

Il Coro ha scelto la continuità

RUDA – Continuità al Coro Polifonico di Ruda. L’assemblea dei soci attivi infatti – dopo aver approvato il bilancio consuntivo 2019 e quello preventivo 2020 – ha proceduto all’elezione del nuovo direttivo. Sono risultati eletti Adriano Pelos, Pier Paolo Gratton, Gianfranco Pinat e Saverio Ricchi. Fabiana Noro, direttore artistico del complesso, è membro di diritto. In una successiva riunione il direttivo ha proceduto a ripartire le deleghe tra gli eletti: Adriano Pelos è stato riconfermato Presidente; Gianfranco Pinat, vicepresidente; Pier Paolo Gratton, amministratore e responsabile delle relazioni esterne; Saverio Ricchi, riconfermato segretario-economo. Insomma tutti confermati secondo la logica ‘squadra che vince non si cambia’ poiché questo direttivo negli ultimi lustri ha fatto fare passi da gigante al coro diventato oggi uno dei complessi corali più importanti a livello europeo.

Nel corso dell’assemblea il Presidente Pelos ha ricordato le tappe del 2019, ma soprattutto ha sottolineato gli impegni già in calendario per il 2020 a partire dai concerti per l’Ert a Grado e Artegna. Sempre nella prima parte dell’anno poi sono in programma incontri e concerti con il Luvoce singer della Corea del Sud, con il coro dell’Università di Senzen (Giappone) e con il Neuer Kammerchor Heidenheim (Germania) a sottolineare l’internazionalità del Polifonico. Nuove musiche sono state commissionate a diversi compositori italiani, mentre è stata confermata la collaborazione con le principali orchestre del Friuli Venezia Giulia a cominciare (a fine marzo) dall’orchestra giovanile I Filarmonici friulani assieme alla quale proporrà il brano “Seirenes” del compositore Alessio Domini.