CONTRASTI SONORI IN VILLA – DAL SACRO ALLA MUSICA DA FILM

Foto di Hektor Leka

“Contrasti sonori” è un viaggio musicale tra generi e stili molto diversi tra loro, nel quale le voci sono strumenti che interpretano il complesso ed intenso universo dei sentimenti umani creando continuamente atmosfere le più diverse tra loro. Si passa così dalla preghiera più intima e delicata alla denuncia quasi gridata degli orrori della guerra, dalla leggerezza e spensieratezza delle musiche da film al doloroso ricordo di tragedie della nostra storia. Questi contrasti si traducono anche grazie ai diversi organici che danno varietà al programma; brani a cappella dalla rigorosa essenzialità si alternano a composizioni che si arricchiscono delle sonorità del pianoforte solo ed ancora del trio pianoforte, violoncello e percussioni dando all’insieme una varietà di sfumature in grado di coinvolgere il pubblico più vasto. Nasce cosi un raffinato gioco in cui voci e strumenti dialogano e si rincorrono per fare brillare delicate e raffinate pagine musicali: un percorso che dalle ieratiche atmosfere di Cesnokov arriva alla raffinatezza di Schubert; e dalle stranianti alchimie di Whitacre e dalle aggressive composizioni di Sollima giunge alle spensierate e coinvolgenti musiche di Piovani, Vangelis e Cohen.

Fondato nel 1945, da sempre coro a voci pari maschili, il Coro Polifonico di Ruda ha cantato in tutto il mondo con concerti di prestigio in Russia, America del Nord e del Sud, Asia e quasi in tutta Europa.